libri
opere
scritti
viaggi
ricette
amici
blog
contatti
 
 

CLAUDIO NOBBIO

 
Nato in Francia, trascorre i suoi primi vent’anni tra Costa Azzurra, (dove inizia la sua frequentazione dei grandi artisti Chagall, Miro, Chillida, Andrè Verdet, Enzo Cini (con cui ideerà una chiesa per tutte le religioni a San Felice in Chianti), Apricale e Sanremo. A Firenze si laurea in Scienze Politiche. Giornalista pubblicista ed esperto in turismo e hotellerie, è direttore responsabile della rivista di Business & Leisure, Hotel Managers, organo ufficiale dell'ADA. La sua conoscenza delle lingue , francese, inglese, tedesco, svedese, monegasco, lo porta in giro per il mondo.


Scrive poesie e romanzi. Con City Light del suo amico Ferlinghetti di San Francisco pubblica Fighting Lizards, illustrato da Karel Appel. Lizard, la casa editrice di Hugo Pratt, pubblica una selezione di suoi racconti dal titolo Alice cerca Hemingway con illustrazioni di Lele Luzzati. Come si vede il suo legame con il mondo dell’arte e della grafica è sempre molto stretto. Con David Riondino è autore della storia di John Martin, originario di Apricale, trombettiere di Custer, l’unico sopravvissuto a Little Big Horn, arruolatosi prima con Garibaldi e poi nel mitico settimo cavalleria, da cui è stato tratto uno spettacolo teatrale “Il trombettiere“ interpretato da Riondino, Catania e con i musicisti Stefano Bollani, Enrico Rava e regia di Pepi Morgia. 
 

Opere grafiche, dècoupages, si trovano a Los Angeles, Parigi, Museo Castello della lucertola di Apricale, Galleria Tornabuoni di Firenze, Stoccolma, Shanghai, ecc. Il monumento al libro in pietra e acciaio che si trova in una piazza di Apricale è opera sua e di Enzo Pazzagli. E’ in fusione a Pietrasanta un suo cavallo a dondolo che verrà esposto nella piazza principale di Cavallino, costiera jesolana. Divide il suo tempo tra Venezia, Firenze, Roma e Ponente Ligure.

Gino Puntar e Claudio Nobbio a Venezia

Gino Puntar e Claudio Nobbio a Venezia